E sono tre!

tumblr_n0sejsJZRZ1rtkbx5o1_500

Come passa il tempo, signora mia…
Sembra ieri che mi son seduta alla scrivania e ho aperto un account qui su WordPress per ammorbare il mondo con le mie opinioni non richieste sul cinema dell’orrore, e invece questo è già il terzo anno. E tra alti e bassi siamo sempre qui, l’horror resiste nonostante tutto e nonostante si decreti la sua fine più o meno un giorno sì e uno no, e ci sono una marea di film da vedere e di cui scrivere.
Certo, ultimamente bloggare non mi riesce più semplice come all’inizio, perché (e potete dire ciò che vi pare) è un impegno portato avanti dalla sottoscritta con una serietà a volte quasi ossessiva. Se non ho il tempo, o se il lavoro mi stressa particolarmente, preferisco non aggiornare piuttosto che aggiornare tanto per e scrivere pezzi scadenti. Già non sono poi questa cima, se la prendo con superficialità, Ilgiornodeglizombi potrebbe diventare un blog di merda. E non voglio che questo accada.
Quindi sì, la frequenza dei post si è diradata nel corso degli anni, scrivere un articolo al giorno non è più possibile e adesso ci si mettono anche i problemi di connessione a darmi del filo da torcere.

happybirthdayhmad__span

Già che ci sono, ne approfitto per aggiornarvi sul sondaggio: ha vinto Il Golem, di pochissimo, ma ha vinto. State tranquilli, l’articolo è in arrivo. Devo solo rivedere il film e per farlo ho bisogno di una connessione stabile, dato che l’opera di Wegener si trova intera su youtube, come del resto un’infinità di pellicole del muto che vi invito a rispolverare. Voi che potete. Voi che non dovete aspettare sei ore il caricamento del video, appesi a una chiavetta che funziona a fasi alterne e con l’attivazione della linea che doveva essere effettuata almeno due settimane fa. Dati gli ultimi sviluppi con cui non intendo tediarvi, non so nemmeno quando potrò avere una connessione decente. Il che vuol dire posticipare l’inizio della nuova rubrica a data da destinarsi. Decidono le compagnie telefoniche, insomma, non io.

Ma non lamentiamoci. Siamo qui per festeggiare tre anni insieme. Sapete, non è semplice trovare, dopo un certo periodo, degli stimoli che ti spingano a piazzarti davanti a un monitor e a scrivere le tue impressioni su un prodotto di intrattenimento. Non è semplice perché a un certo punto l’idea di ripetersi, di diventare fiacchi, di essere solo una voce che parla da sola nel vuoto e non ha molto da dire, diventa una specie di spauracchio tipo mostro sotto al letto. Quando poi iniziano a calare le visite, è corretto farsi un paio di domande. Non sono il tipo di persona che, quando un articolo viene letto da poche persone, incolpa i propri lettori. Riscontro un abbassamento generalizzato di interesse per certi argomenti. E non riguarda solo me. Riguarda anche i miei vicini di blog. Riguarda, credo, il settore intero di cui mi occupo. Se si parla di un film in sala, magari campione di incassi, e magari lo si stronca con una certa virulenza, si ha la certezza di aumentare gli ingressi al blog e attirare, buttandola in caciara, quante più persone possibile. Poi se ci si mette a litigare, a insultarsi reciprocamente,  si toccano veri e propri record.
Tutto questo però mi interessa molto poco e preferisco proseguire per la mia strada. Nel caso in cui, andando avanti in questo modo, non dovessi riuscire a proporre contenuti interessanti e questo blog dovesse desertificarsi, la colpa sarebbe solo mia. E smetterei. Già sta, in parte, avvenendo. E tuttavia non voglio ancora arrendermi. Cercherò di inventarmi qualcosa di nuovo, di andare oltre le semplici recensioni, di approfondire ancora di più il discorso sul cinema, anche da un punto di vista tecnico. Vedremo.

Per il momento, aspettando la connessione, sto riuscendo (sempre senza un briciolo di continuità e sempre con grande fatica) a proseguire con la Murena. Sara e il suo mostro gigante da compagnia mi aspettano e mi guardano pure storto perché li ho mollati sul più bello. Ma l’ebook arriverà. Doveva essere marzo, lo so. E siamo a maggio. Forse sarà luglio, forse settembre. Purtroppo sono sempre costretta a improvvisare. Un po’ perché è il mio carattere, incostante e disorganizzato, un po’ perché non esiste troll più pernicioso della vita reale.

horror-movie

Insomma, problemi, casini, vertiginose cadute di entusiasmo a parte, Ilgiornodeglizombi è qui per restare.
Anche perché, ma vi state rendendo conto di che periodo incredibile stia vivendo l’horror, negli ultimi due anni? Per quanto si possa storcere il naso di fronte alle sue emanazioni più commerciali, era davvero da tanto tempo che le sale cinematografiche non grondavano sangue.
Non dico si tratti di una sorta di rinascimento come negli anni ’80. Non sono nostalgica fino a questo punto, le condizioni storiche sono cambiate radicalmente e quel periodo è e rimane irripetibile.
Eppure la tendenza, molto interessante a mio modo di vedere, è quella di mandare in sala prodotti di qualità decisamente superiore alla media, film comunque adulti, anche se di fatto piuttosto innocui, ma validi. E, soprattutto, quasi sempre basati su sceneggiature originali.
L’onda anomala del remake si è ritirata gradualmente, lasciando qualche detrito, insieme ad alcune vere e proprie perle, realizzate con piglio autoriale e non in serie. E, nel frattempo, il cinema indipendente procede alla grandissima, regalandoci nuovi registi e approcci anche inediti a un genere che, come i suoi mostri più famosi, non muore mai.
Quindi, divertiamoci ancora insieme e avanti così, con lunghe, estenuanti, meravigliose maratone a base di squartamenti.
Musica!

22 commenti

    1. Grazie! Se non era per WP che mi ha mandato un messaggio d’amore stamattina, neanche me lo ricordavo 😀

  1. Madre, se tu smettessi io non te lo perdonerei mai e poi mai. Sei avvsisata 😛 auguri

  2. auguri! Lode alla tua serietà e al tuo impegno.

  3. non mollare! io ti leggo sempre ormai da un paio di anni, non ho mai commentato che ricordi, ma nel tempo ho preso a seguire i tuoi consigli, ho scoperto di trovarmi quasi sempre in sintonia, e comunque mi hai fatto scoprire tonnellate di film bellissimi e in generale le potenzialità del genere horror. L’ultimo di tanti film a cui sono arrivato grazie a te è stato Triangle, che ho molto molto apprezzato!

  4. Auguri anche da parte mia!

  5. moretta1987 · · Rispondi

    Auguri!

  6. Continua così, auguri

  7. Auguroni anche da me!

  8. Giuseppe · · Rispondi

    Auguri, signora mia!! Mi saluti tanto Sara e cento di questi giorni!! 😀
    P.S. Non smettere, perché io non ho la minima intenzione di smettere di seguirti 😉

  9. un buon bloggheanno, a te!
    e vedi di risolvere i problemi di connessione 😉

  10. Comunque auguroni!
    P.s. Non mollare

  11. 100 di questi giorni

  12. Auguri, auguri, auguri! Leggerti è sempre un piacere. Grande 🙂

  13. Vi ringrazio tutti quanti. Purtroppo la pennetta mi ha mollato tutto ieri e riesco ad accedere solo ora.
    Avrò forse una connessione decente in settimana.
    Grazie ancora, di cuore.

  14. Auguri Lucia! Noi siamo qua ad aspettarti ❤

  15. Auguroni Lucia!!

  16. Helldorado · · Rispondi

    Auguri LU!!

  17. La “serietà a volte quasi ossessiva” è la chiave di ogni buon blog. Auguri!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: