Le Divine: Mary Elizabeth Winstead

marygif

Oggi ci occupiamo di una fanciulla che pare aver mollato (momentaneamente) la strada dell’horror per indirizzarsi verso i territori più “rispettabili” delle commedie indipendenti. Insomma, se ne è andata in zona Sundance. E io la capisco pure, dopo che le hanno affibbiato per secoli ruoli allucinanti, non ultimo quello del prequel de La Cosa.
Insomma, Mary Elizabeth è il classico caso di istituto di recupero per Scream Queen disadattate, un’iniziativa che porterebbe a prelevare dai set tutte queste simpatiche signorine che recitano (bene) in pessimi film dell’orrore, disintossicarle e reinserirle in società, magari affidandole alle cure di Ti West. 
fd3

La Winstead nasce nel 1984 in North Carolina. A 11 anni frequenta la Joffrey Ballet School a Chicago, perché voleva fare la ballerina. Contemporaneamente, inizia anche a prendere lezioni di recitazione ed esordisce in tv nel 1997, nella serie Il Tocco di un Angelo (che non so cosa sia, non voglio saperlo, ho paura di saperlo).
Arriva su grande schermo col drammone The Long Road Home, nel 1999, ma il suo primo incontro con l’horror risale al 2005, con una piccola parte in The Ring 2. Da lì in poi, appare, uno dietro l’altro, in Final Destination 3, Black Christmas e Death Proof.
Nel mentre, si fa notare nel bellissimo Bobby, di Emilio Estevez, dimostrando di poter gestire tranquillamente parti comiche e drammatiche. Come reginetta dell’horror se la cava benissimo. Solo che arriva quel floppone de La Cosa e, subito dopo, Abraham Lincoln: Vampire Hunter che mio Cthulhu, aiutami tu a dimenticarlo, prima che follia mi colga.
mary2

Tra i film futuri della Winstead figurano solo commedie, o commedie impegnate. Quindi credo che l’abbiamo definitivamente persa. Ma io confido di rivederla, prima o poi, pucciata nel sangue come in Final Destination 3.
Gallery e Musica
mary6 mary5 mary3 mary 1 mary4.

21 commenti

  1. È anche la figlia di John MacClane. Impossibile non lovvarla. *BOOOM* XD

    1. Ma infatti la si lovva abbestia, e nel frattempo la si manda in comunità, la si sottrae con la forza al suo agente e la si affida alle cure amorevoli del nostro caro Ti

  2. bradipo · · Rispondi

    è bellina la figliola, tanto ma proprio tanto bellina…

    1. Bellina e bravina. Cucciola…

      1. Giuseppe · · Rispondi

        Bellina sì, bravina pure -si sa, anche lei c’entra se sono arrivato dalle tue parti 😉 – e per quanto ci riguarda purtroppo non abbastanza valorizzata…che non le tocchi la sfiga ulteriore di finire ingabbiata a vita solo in ruoli “da ridere”, con svacco o con impegno che siano…

        1. Eh, sì, c’entra lei e c’entra La Cosa 😀
          Io un’occhiatina a smashed la voglio dare. E spero che prima o poi torni a fare horror.
          Non si sa mai.

  3. Lucia,mi perdoni se ti rompo le scatole con Innkeepers,che visto ieri mi ha folgorato lunga la via di damasco. Perchè ho avuto la conferma dopo House of the devil che la donna nel genere horror può ricevere attenzioni e profondità di scrittura non indifferenti. Claire è impossibile da dimenticare,esattamente come Samantha,e se nei truci filmacci imperial-maschilisti, non si avverte nessuna pietà per la bella fatta a pezzi,West ci fa comprendere che in sostanza sia possibile costruirsi una carriera rispettabilissima di attrice horror,se pure altri lo seguissero
    Di questa brava ragazza e squisita bellezza ho visto Bobby e mio dioooo mio dioooo al cinema Lincoln ammazzavampiri, esperienza tipo tortura medioevale,ma l’hai visto pure tu al cinema con quegli occhiali stile Filini?E anche Black cristhmas…
    Essendomi convertito al sundance devo dire che son felice per lei che abbia trovato la sua strada,se lo merita .

    1. Te l’avevo detto che Ti West rende giustizia ai personaggi femminili.
      Il problema è che se le attrici brave si tolgono dal genere horror, ci restano le cagne maledette (cit.) e poi diventa ancora più difficile.

      1. Renè Ferretti docet! ^_^

        speriamo che Ty e altri possano dar un piccolo cambiamento di rotta,ok..ora vado a commentare excision,che ho visto pomeriggio….

        ps:so che hai tante cose da fare,ma una richiesta da fan e alunno la possa fare profe?La tua rubrica dedicata al femminile in ambito horror,tornerà?O era un modo per parlare di Marshall e mettere le foto di rhona? 🙂

        ciao!

        1. Tornerà, tornerà, ma sono post impegnativi, molto lunghi e complicati, quindi non avrà una scadenza fissa. Li farò solo quando mi verrà qualche idea interessante. 😉

          1. certo,ma sapere che torneranno basta e avanza.
            devo imparare da te la cura del post ed essere meno istintivo in fase di scrittura accidenti

            ciao 🙂

  4. Uno dei miei “prototipi” ^^

    1. Nel senso che la usi come modella per i personaggi?
      *O*

  5. moretta1987 · · Rispondi

    Ma era lei la cheerleader in Grindhouse?Non ci avevo fatto caso… Complimenti comunque per la scelta e speriamo che in futuro torni all’Horror in parti e film migliori.

    1. Sì, era lei! Memorabile il suo “gulp” 😀

  6. Bellina, bravina, tanto carina… Impossibile non lovvarla.
    Peccato per la strada “solo commedie”, che io guardo senza pregiudizi, ma che trovo limitanti nella crescita di un’attrice. E se poi ti trovi a 50 anni come Meg Ryan, senza riuscire a lavorare in altri film?

    1. Ecco, la Winstead è ad altissimo rischio Meg Ryan, perché ha comunque una fisicità abbastanza simile, il musetto dolce e fatte le debite proporzioni (è un’altra epoca e sono cambiati i canoni) può restare invischiata.
      Certo è che se il cinema di genere tratta le proprie attrici in maniera così degradante, avremo tante migrazioni di giovani star verso un cinema più mainstream.

  7. Beh vedendo la sua carriera, direi che stava molto meglio dentro le fedeli e affettuose braccia dell’horror! Chi abbandona il genere, poi fa sempre una brutta fine xD Comunque per me una vera musa, uno dei motivi per cui Final Destination 3 brillava ❤

    1. Eh sì, final destination 3 è tra i miei preferiti dell’intera saga, e molto a causa della sua presenza ❤

  8. Carina quanto scarsina in recitazione.

  9. Ha un viso davvero interessante, peccato abbia il culone… Se ci fate caso, nei suoi film più recenti fanno sempre i salti mortali per evitare di inquadrarla a figura intera 😐

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: