Il capolavoro di Dario Argento

Ci avete creduto, eh? Magari vi siete affacciati a questo post sperando di leggere qualcosa su Suspiria. E invece vi beccate fresco fresco il “troiler” (storpiatura che evoca strane assonanze, come dice il mio amico Hell) di Dracula 3d, che no, non è una leggenda metropolitana, ma lo hanno girato sul serio. E questi sono i risultati.

Un minuto di silenzio.

che è 'sta robba. maestro è una macchina da presa. ah, sì, bella come se usa?

Ecco. A parte che manco un gufo vero c’ avevano questi, che l’ animalaro si è rifiutato di prender parte allo scempio, oppure se l’ è magnato Rutger Hauer quando ha capito che sul set non gli passavano neanche il cestino. Ma analizziamo nei dettagli.

C’è Asia che mostra i canini e lancia la gente contro il muro.

Dracula che ha lo scheletro di adamantio e soffia più o meno in questo modo:

A un certo punto appare una specie di mantide gigante

com’è ovvio, l’80% degli effetti saranno in pessima cgi. Neanche più fanno sparare in bocca a uno senza aggiungere gli schizzi di sangue in post. Costa meno, è chic e non impegna. Soprattutto, nessun artista del make up è obbligato a mettere la firma nei titoli di testa.

Fotografia che in confronto Don Matteo vince l’ oscar domani, recitazione catalettica, Asia che fa le faccette.

Dieci milioni di euro buttati giù per lo scarico del cesso, ma ragazzi, è Dario Argento, lui è il Maestro, non scherziamo. Genio. Sublime. Artista.

De sto cazzo.

Masterpiece, insomma. Qui si rischia di superare La terza madre, roba che ancora mi sogno la notte Udo Kier che si affaccia alla finestra e dice: “va’ quanti indemoniati”

Immaginate il tutto doppiato all’ amatriciana.

Ho condiviso per non soffrire da sola.

Vi amo tutti, buonanotte.

62 commenti

  1. La didascalia è da morire! :DDD
    Ok, aggiudicato, questo non ce po sfuggi. 😀

    1. Deve essere nostro, Hell! Doppia stroncatura incrociata con matte risate. Altrimenti si piange…

  2. E soffriamo tutti assieme, allora, che la condivisione di questi capolavori di arte sopraffina ci renderà più forti e sposterà la soglia di sopportazione un pochino più in là!

    Schifuz. Io eviterò di guardarlo, e chiunque avrà il coraggio avrà la mia eterna stima e comprensione. 🙂

    Ciao,
    Gianluca

    1. No, Gianluca, non farlo, non ti privare di un qualcosa che rimarrà per sempre nella storia del cinema di tutti i tempi a venire. E tra eoni, quando il mondo sarà finito, gli alieni parleranno ancora di Dracula 3d e noi potremmo dire che c’eravamo e l’ abbiamo veduto 😀

  3. Ti si ama, Lucia, e in maniera incondizionata, quando scrivi ‘ste cose!
    Non vedo l’ora di leggere la recensione! E non scordare i sottotesti della mantide gigante U_U

  4. Ovviamente, quando sprecherò byte e byte per il metaforone erotico della mantide gigante, ti linkerò vieppiù 😀

  5. Mhauhauha. No, io sono debole di quore, non lo guarderò. E poi ho già visto il “troiler” dove viene raccontato tutto il film. Passo.

    1. invece bisogna essere forti, tutti uniti, e indomiti e andare a vederlo al cinema in treddì! 😀

  6. Del classico me ne sbatto, lo reputo uno dei bluff più celebri della storia.
    Argento, dopo Lindo Ferretti, è l’artista vecchio più svalvolato d’Italia, come spread tra apice e baratro.

    Apriamo un fronte di liberazione per Hauer. Resti pure a mangiare e bere nel Belpaese, ma basta sputtanarsi (Barbarossa, Quelli che il calcio, il Rito girato in Italia, adesso Dracula. Davvero ne ha viste cose che noi umani…)

    1. Oh, anvedi chi ripassa di qui 😀
      Guarda, se alla fine della tua carriera, più del 50% della tua produzione è merda fumante, sei un bluff e basta.
      E per Hauer, vabbè…anche lì, lo sputtanamento è arrivato a un livello quasi indicibile.

  7. Sì che ci avevo creduto che avresti parlato di Suspiria come minimo…e invece mi piazzi Dracula il vampiro altamente nervoso con Asia Argento dotata dei suoi veri denti! E’ una crudeltà degna delle tre Madri messe insieme 😀 Ma per 3d si intende Dolore Dannazione Dariomachetisuccede…se in America dirigi anche Masters of Horror perchè qui da noi invece…eh?
    P.S. Che poi non è escluso che in memoria dei (molto) vecchi tempi non me lo veda lo stesso, se penso che ho visto pure La Terza Madre…certo lì non bastava Udo Kier per dare uno straccio di dignità al tutto, come qui credo non basteranno nè Hauer nè Kretschmann viste le premesse 😦

    1. No, ma dariomachetisuccede, sono circa vent’ anni che ce lo chiediamo tutti. Io ho una teoria: non gli è successo niente. E’ così, lo è sempre stato e gli è riuscito un pugno di film a culo.
      Perché alla fine, anche i due episodi di Masters of horror, erano nel livello minimo di decenza consentito e niente di più.
      Io a vederlo ci andrò sicuramente, che ho bisogno tanto tanto di ridere 😀

      1. Se penso che Carpenter lo cita pure direttamente in Cigarette Burns (almeno -va detto- pesca fra il meglio)…vabbè ho capito, appena trovo dieci milioni di euro sull’unghia lo faccio pure io il remake, ma nel caso affiderò la sceneggiatura a Lucia Fulci 😉 Tra l’altro mi pare che Dario non ci tenga molto ad avermi ancora come spettatore visto che portando già gli occhiali di mio il 3d non è proprio il massimo della comodità 😉

        1. Ma noi ce ne bastano cinque, guarda, famo una roba smarmellata e chiamiamo a recitare il mio gatto che soffia meglio di dracchiula biondo. Vedrai, capolavoro! 😀

  8. Sto soffrendo con il cuore ed il computer in mano..
    Belle le riprese con la camera sul tre piede (non cè manco bisogno dell’operatore, basta il telecomando per schiacciare rec)
    E tutte le atmosfere dei film che hanno reso Dario un maestro? Andò stanno? Se l’è magnate la telecamera 3D?
    Volevo sapere se potevo parlare col maestro che il 23 dicembre c’é il presepe vivente alla scuola elementare dove vanno le mie figlie. Che er maestro me può prestà a cammera che c’ho la madonna e il bambinello da riprendere? Dai che ce famo un bel piano sequenza tipo montagne russe! Scommettete che viene meglio di stò capolavoro draculiano (o perculiano che dir si voglia)?

    1. Ma secondo me va a finire che er presepe vivente te lo fa tutto fuori fuoco, traballante e te scavarca er campo. O ti presta una telecammmera sfonnata.
      A questo punto è lecito pensare che le atmosfere dei primi film di darione bello fossero solo frutto del lavoro del direttore della fotografia.

  9. No davvero benedetto iddio la faccia che fa asia argento quando mostra i denti rimarrà nella STORIA DEI WEIRDO FILM, roba del tipo la croce dalla sette pietre, o Il bosco 1, questo pezzetto lo sto riguardando in loop, è una droga

    1. Qui andiamo anche oltre mattei, fragasso e cozzi.
      Io credo che sia lo zenith.
      Però pure quando ad Asia le si accartoccia la faccia nella vasca da bagno e dice che è solo una puntura di insetto è da annali del cinema brutto assai.

  10. Sarò in prima fila con gli occhialini nuovi di zecca.

    1. secondo me ce li danno con le ditate unte sopra.

  11. Ma no, non è possibile! Hauer l’hanno preso pari pari dal set della miniserie di Salem’s Lot! E’ Barlow! C’ha pure gli stessi costumi! Ma che l’avevano messo sotto naftalina quando hanno smontato il set per poi riutilizzarlo pari pari qua? Ma dai…

    1. E’ che Hauer lo tengono congelato e ogni tanto lo tirano fuori e gli dicono che se fa un film lo pagano con la trippa al sugo.

  12. ahah! sempre con te, “nella gioia e nel dolore” 😀
    quello del make-up artist è un mestiere a rischio…

    1. Una razza in via di estinzione…nemmeno più gli schizzi di sangue finto, Roby…è la fine del mondo, sul serio, altro che 2012

  13. pure l’inter mi va male questo anno,il baffone non vuole rinascere,e il mio amatissimo Dario è da anni che mi fa piagne lacrime e infamità.
    Va che mi imbuco in un festino di arcore,sperando che mi facciano entrare
    che vita di merda!^_^

  14. Però ci tengo a precisare che son argentiano,lo ero e lo sono.Mica come
    alcuni che si pavoneggiano di essere fulciani ora,ma va a ciapà i ratt!(nel senso di roditore e non di band musicale,te li ricordi?Cioè ascolti la buona musica rockke ameregana o le cazzate elettroniche dei 90?)

    1. Ma ha ancora un senso essere argentiani?
      Ovvero, mi spiego, o ci provo: non è meglio essere amanti di suspiria e profondo rosso e piantarla lì? Perché difendere dario sta diventando un mestiere complicato. Poi sì, io capisco tutto, capisco l’ amore e capisco l’ attaccamento, però davvero, ammettiamolo che è stata una bufala durata tre decenni e soffriamo tutti di meno.
      Io ascolto la musica rockke che l’ elettronica mi fracassa abbastanza le palle tranne rare eccezioni.

      1. non penso che una buffala faccia:l’uccello dalle piume di cristallo,gatto a nove code,4 mosche di velluto grigio,profondo rosso,suspiria,tenebre,phenomena,opera e anche gli altri fino a il cartaio non erano da buttare via del tutto.Perchè Argento quando filmava ai tempi faceva volare la macchina da presa,lo ripeto non era grezzo un tanto ,aveva un grande gusto per la messinscena.
        Poi il crollo,e quindi sarebbe meglio il ritiro.Ma trovo assai ingiusto partire da ora per parlare male anche del prima.Anche perchè non è che altri abbiano fatto meglio di lui,una buona trilogia e poi la mediocrità con qualche buon capitolo o no?^_^
        E poi a me piace vantarmi di essere un ammiratore del vecchio Argento grande e innovativo regista caduto in tragicissima deriva,colpa anche di quella inspiegabile figura umana,quella bad girl da porta portese e da mercatino delle pulci ,quella sciagura della recitazione che è asia.
        Smarrire la tua ispirazione mica vuol dire che prima hai avuto fortuna,perchè questo varrebbe per molti anche per quelli che tu consideri dei maestri.Limitiamoci a dire che han fatto una brutta fine.

        1. E’ che io su Argento la penso diversamente. I film che mi piacciono sul serio, e dico nella loro interezza, dall’ inizio alla fine, sono profondo rosso, suspiria (il migliore, secondo me) e phenomena (questo gi di meno). Gi a partire da tenebre, il calo era evidente. Ma io non sono mai stata argentiana e lo rivendico con coerenza, non che mi sono svegliata una mattina guardando il cartaio e ho detto che era uno schifo. Mi sono svegliata con Trauma, per dire. Asia sua figlia, non colpa di Asia se Argento la fa recitare, eh? Non che la recitazione sia mai stata il punto forte dei suoi film e non colpa della figlia se lui ha perso l’ ispirazione. Che poi ispirazione una parola che ha davvero un significato? perch sembra che non sappia pi neanche costruire un’ inquadratura. Per questo io ho pi di un sospetto sul reale valore di Argento.

          1. per me Argento ha la stessa importanza di Woody Allen o di Zhang Yimou e Van Trier.Quelli che più o meno hanno segnato la mia modesta vita da spettatore.
            Poi chiaro che nel momento in cui cominciassero a fare minchiate colossali come Dario fa in questi ultimi anni mica nego il bruttissimo periodo.
            Però prima mica mi ha fatto robetta di passaggio ,ma dei veri e propri capolavori,fino a Opera.
            La sua è stata a ben veder anche una lunga agonia.I primi film avevano anche una sceneggiatura e recitazioni tuttosommato soddisfacente,poi le storie divennero pretesti per la sua grandissima,eccelsa maestria-che non aveva nessun altro-tecnica.
            Mi accontentavo anche di quello,dopo tutto il punto di forza è come mi giri la scena schock.Ultimamente dal cartaio in avanti invece fa proprio pena.
            In più mettici anche Asia.
            Poi vabbè questa qui è la mia opinione,tuttavia non vedo perchè dovrei smettere di ammirare il lavoro fatto da una persona,sarebbe come se io smettessi di tifare inter perchè per anni e anni abbiamo fatto pena e mo ricominciamo.No?

          2. No, ma io non ho mai detto di smetterla di ammirare il lavoro passato di argento. Io discutevo della definizione argentiano, se ha ancora senso, oggi, definirsi tali, o non sia meglio limitarsi a dire di amare molto il lavoro svolto da argento negli anni ’70-’80.
            Poi il resto sono gusti personali, sai come la penso su Argento in generale e lo sai dalla prima volta che lo abbiamo nominato qui o sul tuo blog.
            Sulla maestria e sulla tecnica che non aveva nessun altro, anche lì ci sarebbe da discutere un pochino, perché Argento ha sempre potuto disporre di budget che i suoi colleghi si sognavano e che il suo maestro (Bava) non ha mai visto neanche col cannocchiale.
            Per dire, Fulci, dieci milioni per girare un dracula 3d non li ha mai avuti.

          3. non credo sia solo questione di budget,quando si parla di stile.
            Infatti bava e fulci pur con due lirette hanno un modo di
            girare riconoscibile e autoriale no?
            Nessuno però volava alto come lui.Fulci è più grezzo,quasi
            una sorta di cavalcata metal macabra della working class,Bava
            aveva momenti lisergici e psichedelici straordinari,infatti è il maestro di Argento
            Poi mica detto che girando con un grosso budget si sia
            avvantaggiati.Anzi proprio il fatto di dover gestire una grossa somma e grosse aspettative deve essere gestito da un regista con i controcazzi,guarda il cinema classico di hollywood..magari non erano geniali ,ma cazzarola se li sapevano fare i film.
            Mi definisco argentiano perchè mi piaceva argento e non poco
            moltissimo.Mi assumo le mie “responsabilità”

          4. Avere un grosso budget a disposizione, significa avere più tempo per girare le scene, poter costruire ogni cosa con calma, potersi avvalere di collaboratori strapagati e il non dover fare le cose sempre all’ artigiana che va bene la poesia, va bene la nostalgia, ma pure a lavorare sempre così due coglioni.
            Avere un grosso budget significa che se vuoi girare un piano sequenza di venti minuti, ti puoi permettere di rifarlo cinquanta volte finché non ti viene bene, che non sei obbligato a fare tutto a buona la prima. E tutto questo conta tantissimo. Oltre a poter disporre di effettistica di livello, di grandi mezzi tecnici a disposizione sul set, di non dover fare, come Bava, un uso continuo di zoom perché non c’è tempo e denaro per permettersi un carrello. Ecco la differenza sostanziale.
            Fulci è grezzo perché ha dovuto fare cose enormi con mezzi minuscoli. E quando vai di corsa, devi essere grezzo, altrimenti il film non lo porti a casa.
            Poi certo, anche gestire grandi somme di denaro è complicato, nessuno lo mette in dubbio, come nessuno mette in dubbio che Argento, una ventina di anni fa, avesse delle ottime idee.
            Il punto è che se sai girare una bella scena nel 1979, la sai girare anche nel 2011, non è che disimpari.
            Lui invece sembra aver disimparato. E allora io dico che avuto culo, perché la seconda ipotesi, quella della pigrizia e dell’ arroganza, è anche peggiore della prima.

  15. ma almeno Asia la mostra una tetta?

    1. Bè, lei nel dubbio se spoja spesso e volentieri, quindi suppongo di sì.
      E’ che mostra le tette recitando male. Neanche più un bel vedere

  16. se la batte coi film dell’asylum!

    1. Scherzi? I film dell’ asylum hanno una loro dignit 😀

  17. Quando uscira me lo andrò a vedere anch’io ma solo perchè in quanto appassionato serio di Dracula dovrei guardarmi ogni nuova versione quando esce…
    Su Argento la penso come Davide,prima il talento c’era poi è andato a farsi benedire.Argento è sempre stato pessimo con le sceneggiature spesso piene di svarioni ma era bravo a dirigere e questo gli consentiva di coprire errori e altro.Poi il talento si è esaurito,forse perchè è invecchiato e non è più riuscito a stare a passo con i tempi e forse anche perchè il venefico influsso di una certa tipa che si ostina a credere di saper recitare.

    1. Ma tu sei vampirologo completista e ti tocca anche ‘sta schifosità immane.
      Io sono solo horrorofila masochista 😀
      Sì, però l’ esaurimento del talento è davvero misterioso in Argento, perché un conto è girare film mediocri per l’ incapacità di stare al passo coi tempi, un altro è invece non avere la più pallida idea di come piazzare la macchina da presa.
      E’ svogliatezza, è voler campare su un nome famoso facendo il minimo sforzo. Ed è anche arroganza nel presumere che il pubblico ci caschi.

    2. concordo totalmente con quanto scritto .Un conto è dire che si invecchi male,un altro che è stato culo.

      1. Sì, se non fosse che quello di Argento non è un semplice invecchiare male.
        Carpenter non sta invecchiando bene, eppure The Ward, non eccezionale, fa a pezzetti qualsiasi cosa abbia diretto Argento negli ultimi 15 anni. Perchè?

        1. perchè la gamba l’è attacada al pè!^_-

          Come è invecchiato Tobe Hooper?E tanti altri a ben vedere.Non tutti
          per me hanno la forza e la dignità di dire basta.
          Provo anche pena ,non nel senso negativo,ma di compassione umana
          di fronte a certe carriere brillantissime che finiscono a schifio.
          Te pensa anche a King che è da anni che non è becca più una ,eppure sono pure kinghiano.Cioè la disgrazia finale,sia per un artista,la mia
          squadra,la mia ideologia,non m’importa.Non la cambio la casacca.
          Semplicemente penso:per farvore comprendilo ora..Basta!
          Si limitasse agli episodi di Masters of Horror.che sono belli

  18. La didascalia è uno spasso.
    Ho condiviso e sofferto. Veramente terribile,Non so se sia peggio il già girato o il “visual effect work in progress” che ci fa temere chissà quali disastri…
    Argento è ormai in caduta libera da parecchio.

    1. Il visual effects work in progress mette una paura bestiale. Immagino le cose peggiori che la mente umana possa sopportare senza spezzarsi 😀
      Argento sta raschiando il fondo.

  19. Ormai non c’è più niente da fare. Due bei paletti di frassino per babbo e figliola, un bel martellone e passa tutto.

    1. Continuare a fare film cos un tragico caso di accanimento terapeutico

  20. belle le zinne al minuto 1:39
    per il resto, mi pare un troma d’annata. impredibile!

    1. sì lè zinne sono una motivazione aggiunta alla visione già di suo obbligatoria.
      Io dico che la troma ha più dignità

      1. si, infatti rettifico e mi scuso per il commento precedente.
        argento: va a ciapà i ratt che è meglio…

  21. Non ho capito se, per vedere in 3D stò film, gli occhialini li devo mettere sugli occhi o sui genitali.. cmq Lucia, concordo con te quando affermi di avere dei dubbi sull’origine dei suoi film degli anni settanta; a questo punto, credo davvero che fosse tutta farina del sacco di qualcun’altro (appunto tipo il direttore della fotografia), non si spiegherebbe altrimenti un crollo qualitativo d questa portata.

    1. Essendo fatto ad minchiam, suppongo la seconda.
      Che poi il suo non è stato neanche un crollo graduale, un declino costante ma impercettibile, lui è passato dal sublime allammmerda nello spazio di un nanosecondo. E non capisco come abbia fatto.

    2. ha fatto che secondo me non ci sta più di capoccia,non riesce a fare film
      ha perso ogni tipo di ispirazione,ma ripeto mo dire che anche negli anni 70 non valeva un cazzo,e andiamo dai.
      Comunque sottoporrò al buon dario alcune sceneggiature che ho a casa,tipo il bosco 2 e la croce dalle sette pietre 2,magari riusciamo a girarle

      1. No, non è che negli anni ’70 non valesse un cazzo. I bei film che ha fatto stanno lì e non li tocca nessuno.
        Dico solo che lo abbiamo un po’ sopravvalutato e che adesso ci dobbiamo confrontare con quello che veramente è: un regista il cui suo ultimo bel film risale al 1985

        1. che devo dire?Sono conscio di aver toccato livelli di patetismo assoluto in questo post.Però mi comporto un po’ come quelle donne che pur sapendo di amare un emerito coglione si arrampicano sugli specchi nel trovare dei lati positivi che la carognona non ha,e poi pure a me lo vengono a dire mortacci loro!
          Quindi i miei commenti vanno presi così:la fiera dell’irrazionalità,ma dire che Argento è finito e che lo abbiamo sopravvalutato mette in crisi una parte della mia vita dove come un pirla aspettavo con ansia di vedere un suo film.
          Oh,Non ho sonno recitazione a parte è un buon film!^_^ECCHECAZZO

          1. Io ho lo stesso atteggiamento nei confronti di Spielberg, quindi ti capisco.
            però non ho sonno, scena iniziale sul treno a parte, aiutami, ti prego

          2. e come no!Ti aiuto !Ti aiuto!Non temere

            ps:a bassa voce,te lo dico,ma quanto non mi piace spielberg!

          3. non ho sonno, dio bono l’avevo rimosso (e l’avevo pure visto al cinema).
            uno dei più tragici trash involontari del darione. e che recitazione!
            cristo…

    1. Dio, quella vignetta è un capolavoro

      1. la migliore era quella di xxx con vincenzo benzina, ma non riesco a trovarla…

  22. LordDunsany · · Rispondi

    Con tutte le cosine che c’erano da rivisitare proprio il mito del vampiro? Darione riprenditi!! 😀 Sono pronto per uno spettacolo imbarazzante (benchè superare l’ultima, popputa, madre credo sia impossibile 😀 ) Mi auguro almeno di veder molta carnazza 😀 (Asia però no baci coi cani 😉 )

    Mi sorge un dubbio: e se dietro i suoi capolavori non ci fosse lui? Magari, che ne so, fu tutto opera della Nicolodi 😀

    1. Ma pure la carnazza di Asia comincia a rompere le palle. Eh, lo so che il mito del vampiro ti sta a cuore, ma potevo sopportare questo scempio tutta sola?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: