Ho adottato un eBook

La scorsa settimana ho adottato un film. Neanche ho fatto in tempo a far ambientare il nuovo pargolo dentro casa che mi è subito arrivato un altro pupo da tenere in braccio: stamattina adotto un ebook. L’ iniziativaparte da Il Blog sull’ Orlo del Mondo, dove potete trovare le poche e semplicissime regolette a cui ci si deve attenere se si vorrà aderire.

Io ho scelto Girlfriend From Hell  del mio amico Germano. Il link vi permette di scaricarlo gratuitamente in formato ePub, dal blog del suo autore.

E vi piazzo anche la copertina di Luca Morandi perché merita assai, tiè:

La mia scelta deriva essenzialmente da tre ragioni:

1) E’ il romanzo che mi ha fatto conoscere l’ esperimento survival blog, che vi consiglio di andare subito a spulciare, dato che si tratta di un progetto interessante di scrittura corale, più che collettiva (scoperto dalla sottoscritta col solito ritardo bradipesco di sei mesi) .

2) Quando si tratta di apocalisse, e soprattutto di una fine del mondo che coinvolge creature in qualche modo assimilabili agli zombi, io perdo qualsiasi capacità razionale e comincio a invocare il giudizio divino su tutti noi pessimi soggetti. Insomma, lo sapete che io voglio diventare uno zombi, è cosa nota.

3) Ed è forse la ragione più importante: si tratta di un romanzo che sta in piedi da solo, che descrive una fine del mondo priva di qualsiasi tentazione messianica, o mistica. Il tramonto della civiltà senza fronzoli e visto attraverso gli occhi di un individuo che bada a sopravvivere, e lo fa in maniera spietata, disperata e sì, anche romantica, a modo suo.

4)Sì, avevo detto che erano tre, ma questa è legata alla ragione precedente e non vale: Girlfriend from Hell è anche una bizzarra, ma molto intensa storia d’amore, di quelle che piacciono a me, sull’ orlo dell’ abisso, “dolcezza e orrore in una sola musica” (a chi indovina la citazione, un simpatico premio).

Adottate numerosi anche voi.

20 commenti

  1. Anch’io ho adottato questo:-)

    Poke:-)

  2. Più che sull’orlo dell’abisso, avresti dovuto scrivere “anche sul ciglio del crepaccio” ;>

    1. Lo so, lo so, ma poi sarebbe stato troppo facile risalire 😀
      Che premio vuoi?

      1. Uff, il bello del premio è la passività con cui si può accettare. Se mi chiedi “che premio vuoi” mi mandi in crisi. Non ho neanche le 3 buste?

        1. Magari questo premio lo gradisci!
          Se non ti piace elimino e ti regalo un’ altra cosa 😀

          1. Ma manco me lo faccio consegnare, te lo strappo subito da mano sto premio!

          2. Uno di quei film per cui vale la pena essere vissuti. Il fatto che Yuzna esista mi fa svegliare la mattina con uno scopo

  3. Io sto scrivendo il mio articolo a riguardo proprio adesso. Sono magari troppo coinvolto, ma credo che seguirò la strada tracciata da Hell nel suo post: adottare l’intero progetto Survival Blog (a parte forse il mio eBook, che avrebbe poco senso…)

    Ciao,
    Gianluca

    1. E’ una bella cosa quella di adottare l’ intero progetto, il problema è che per farlo avrei dovuto scrivere (anzi, avrei voluto) un articolo molto lungo e approfondito e in questi giorni mi manca del tutto il tempo per farlo 😉
      Magari alla prossima adozione, se ci sarà!

      1. Infatti io farò tanti post, quello di oggi è solo introduttivo. 😉

  4. Stai attento che ti mando duecento poke al secondo! 😀

  5. Opto anche io per il ciglio del crepaccio… 😀
    Grazie, cara. Nessuna madrina migliore di te.

    P.S.: a me, con la scusa, i poke non li manda nessuno…

    1. Te ne ho mandato uno stamattina! Adesso te ne mando subito un altro! E comunque, prego!Lo sai che un piacere!

  6. […] Zeros Indiana Joe BabelFish Alex McNab Angelo Benuzzi Samantha Baldin Aurora Alicino Gianluca Santini Lucia Patrizi […]

  7. Io invece ho adottato Uomini e Lupi del buon Alex,ma anche il libro di Hell è un ottima scelta.In effetti è un peccato che tu hai scoperto tardi il Survival Blog,mi sarebbe piaciuto vederti partecipare:-)

    1. quando stato realizzato il survival blog, io neanche avevo un blog! e non avevo nessuna intenzione di crearlo…poi, a un certo punto, cambiato tutto…:D

      1. Perché non ci provi lo stesso a scrivere un racconto ambientato nel Survival Blog? 🙂 Certo, non ci sarà la spontaneità che si respirava durante il progetto, ma comunque il setting non è congelato, ognuno può farci tutte le storie che vuole anche se è ufficialmente concluso. 😉

        1. No, no Gianluca, grazie davvero per la proposta,ma io non sono in grado…non ho le capacit necessarie, davvero 🙂

  8. Motivazioni davvero ineccepibili 😉
    Quoto il “furor divino” quando si parla di zombie e simili!

    1. Quei mangiacarne che si aggirano ciondolanti mi fregheranno per tutto il resto della mia vita. Non ne posso fare a meno.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: